Forno a microonde

Forno a microonde

Sono utili per scongelare, cuocere e perfino grigliare in tempi ridottissimi: i forni a microonde preparano ogni tipo di piatto, proprio come quelli tradizionali. Sono disponibili con intensità di potenza unica o variabile, con la base fissa o girevole, con il grill o senza. Alcuni addirittura determinano elettronicamente il peso e il giusto tempo di cottura dei cibi.

Il forno a microonde permette di cucinare in modo sano e genuino, conservando inalterato l’aspetto, il sapore e le proprietà organolettiche originali degli alimenti.

La rapidità di cottura e la temperatura non eccessivamente elevata raggiunta dagli alimenti, infatti, impediscono la dispersione delle vitamine e dei sali minerali contenuti in frutta e verdura, e delle proteine di carne, pesce e uova. I tempi di cottura si riducono di circa il 60% rispetto a quelli di un forno tradizionale, rappresentando un notevole vantaggio per tutti i coloro che, per motivi di lavoro, hanno poco tempo da dedicare ai fornelli.

Un altro vantaggio è il risparmio di energia elettrica, pari circa al 30% rispetto al tradizionale forno elettrico. Quasi tutti gli apparecchi hanno una potenza superiore ai 500 watt, il valore minimo per portare il cibo alla temperatura di 60° C, temperatura che consente di eliminare elimina gran parte dei micro-organismi presenti negli alimenti crudi.

Nel forno a microonde i cibi non si cuociono con il calore prodotto da una resistenza elettrica o dalla fiamma del gas, come avviene nei forni tradizionali, ma grazie all’azione di un generatore, (magnetron). Esso trasforma l’energia elettrica in onde elettromagnetiche ad alta frequenza (microonde) che, mettendo in movimento le molecole di acqua, zucchero e grassi contenute nei cibi, provocano un attrito tale da scaldare e cuocere l’alimento.

La potenza, che determina la rapidità di riscaldamento degli alimenti, è compresa tra gli 800 e i 1.000 watt. Occorre selezionarla in base al cibo che si deve cucinare. A tal fine, i libretti di istruzioni forniscono sempre tutte le indicazioni al riguardo.

La capacità interna varia dai 20 ai 30 litri. Se si desidera acquistare un apparecchio di dimensioni ridotte, dotato però dell’accessorio che consente di cucinare due piatti contemporaneamente, è sufficiente una capacità di 25 litri.

In commercio si possono trovare forni a micro-onde di varie tipologie, da quelli ad incasso ai più recenti free-standing, che si possono comodamente appoggiare su un piano della cucina. Tutti i modelli sono comunque dotati della funzione di scongelamento e riscaldamento dei cibi e prevedono, inoltre, la possibilità di scegliere tra il controllo manuale o quello automatico.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine