Proposta d'acquisto

Proposta d'acquisto

Una volta scelto l’immobile da acquistare ed aver effettuato le dovute verifiche preliminari, l’acquirente può bloccare il prezzo pattuito. A tal fine, egli deve sottoscrivere una proposta irrevocabile di acquisto e rilasciare un acconto come anticipo sul prezzo globale della casa.

Comunicando per iscritto al mediatore l’intenzione d’acquisto, l’acquirente si impegna a comprare l’immobile dietro il pagamento della somma precedentemente concordata.

La proposta d’acquisto, pertanto, deve contenere tutte le informazioni utili al riguardo e definire chiaramente i seguenti punti.
- stabilire la durata della proposta, sottolineandone l’irrevocabilità;
- definire il prezzo, le condizioni di pagamento e le relative scadenze;
- precisare la provvigione del mediatore, calcolando le ulteriori spese e l’eventuale restituzione del deposito infruttifero, che deve essere versato contestualmente alla sottoscrizione della proposta;
- descrivere l’immobile in oggetto;
- evidenziare l’impegno all’acquisto con atto pubblico, entro una data prefissata;
- contenere una dichiarazione della precedente visione dell’immobile da parte dell’acquirente.

La proposta d’acquisto è irrevocabile solo per l’acquirente. Il venditore possiede sempre il diritto di diniego. Qualora la proposta venga accettata, però, entrambe le parti saranno tenute all’adempimento dell’impegno sottoscritto.
Proposta ed accettazione non costituiscono ancora il contratto vero e proprio, ne precedono solo il perfezionamento.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine